diete alla moda

Perché le diete alla moda non funzionano!

Torna l’estate e con lei la voglia di rimettersi in forma velocemente. Ed ecco spuntare puntuali come lumache dopo una giornata di pioggia, diete che promettono miracoli in poche settimane. I giornali di moda e benessere in estate vivono di questo, che sono poi le nostre insicurezze. Ma la fretta si sa, non è mai buona consigliera e oltre a perdere chili velocemente possiamo perdere qualcosa di molto più importante: la nostra salute. Il fatto è che quando sentiamo parlare di una nuova dieta ci poniamo la domanda sbagliata, cioè “funziona?” mentre dovremmo chiederci “mi farà stare bene?”.
Vediamo allora quelle che sono le diete alla moda che si sono più diffuse negli ultimi anni e perché non solo non sono miracolose, ma soprattutto dannose!
Le diete sono davvero tantissime (dieta plank, Beverly Hills, la Atkins, quella dei liquidi, ecc.. ) ma il principio di base che le unisce è sempre lo stesso: alimentazione sbilanciata, con carenze di macronutrienti che possono provocare stanchezza, irritabilità, incapacità di concentrarsi, compromettono il sistema immunitario, aumentano il rischio di calcoli.

Ecco le principali: Continua a leggere

Annunci
Pelle a buccia d'arancia

Da donna a donna: come liberarsi per sempre dalla cellulite?

So che a questa domanda vorreste una risposta tipo “facile, bastano due piccoli accorgimenti nel nostro stile di vita e il gioco è fatto!” Purtroppo non è così, ma di questo ve ne sarete già accorte. Avrete già provato (e chissà quanto speso) per creme, cremine e trattamenti vari.. risultati? Pochi, nel migliore dei casi.
La cellulite, ahimè, è una nemica affezionata ai nostri fianchi, cosce, glutei a pancia. Sembra impossibile da scalfire, ma non è così. Certo occorre molto impegno e determinazione ma qualcosa si può fare! Ma entrando nella pratica, quali sono le cause principali della cellulite? Continua a leggere

allenamento nel ciclo mestruale

5 modi per affrontare il ciclo mestruale in palestra

Ormai è appurato, non ci sono controindicazioni mediche nell’allenarsi in ogni fase del ciclo mestruale. Bisogna sfatare l’immagine della donna indebolita dalle mestruazioni: solo in casi patologici come dismenorrea e menorragia bisogna prendere determinate precauzioni. In tutti gli altri casi, un allenamento costante e calibrato può portare solo benefici fisici e mentali. Le regole da seguire sono sempre il buonsenso e ascoltare i ritmi del proprio corpo, con le sue variazioni ormonali di breve e lungo periodo. Vediamo quindi come cambia il nostro corpo nell’arco di 28-30 giorni e come adattare i gli allenamenti: Continua a leggere